Questo evento è organizzato da:
Stacks Image 220959
Stacks Image 210419
Con il patrocinio e il contributo di:
Stacks Image 222348
Stacks Image 222350

DATA

14-15-16 NOVEMBRE 2018

LINGUA E TRADUZIONE

La lingua ufficiale del congresso è l'italiano. Le presentazioni e i poster saranno presentati in italiano.
È prevista traduzione simultanea per gli interventi in plenaria in lingua inglese.

QUOTA D’ISCRIZIONE

La quota d’iscrizione e le riduzioni disponibili sono presentate su questa pagina alla voce “Iscrizione”.
La early registration è ATTIVA fino al 31 luglio 2018.

INCLUSI NELLA QUOTA D’ISCRIZIONE

- workshop precongressuali mercoledì 14 novembre
- 2 light lunch (15 e 16 novembre)

CREDITI ECM

È stato richiesto l'accreditamento ECM per le 3 giornate di congresso.
Per gli ECM è prevista una quota aggiuntiva di € 30,00 all'iscrizione del congresso che può essere selezionata dagli interessati al momento dell'iscrizione.

informazioni

Per informazioni potete contattare congresso3g@act-italia.org

MINDFULNESS, ACCEPTANCE, COMPASSION

PONTI FRA ISOLE

Secondo congresso italiano di confronto tra psicoterapie cognitivo-comportamentali di terza generazione

Nel marzo 2017 ACT-Italia e IESCUM hanno organizzato il primo congresso italiano di psicoterapie cognitivo-comportamentali di terza generazione.
È stata un’occasione per riflettere su come e quanto questi ultimi decenni di progressi nelle scienze del comportamento e della cognizione abbiano cambiato il modo di fare clinica e ricerca in Italia.
Il confronto ha messo in luce la necessità di approfondire la conoscenza reciproca sia delle peculiarità, sia degli aspetti comuni ai diversi modelli cognitivo-comportamentali.
Siamo convinti che la conoscenza reciproca sia la via maestra per la semplificazione e la parsimonia, e che queste siano un dovere sia per l’adesione al metodo scientifico, sia per la possibilità di alleviare la sofferenza umana.
Stacks Image 222008
  • ISCRIZIONE
    Le iscrizioni apriranno ad aprile 2018.
    Per essere aggiornato sull’apertura delle iscrizioni e la pubblicazione del programma, iscriviti alla newsletter.
    Stacks Image 222195
    Effettuare il pagamento della quota spettante (cfr. infra) prima di compilare la scheda di iscrizione
    La scheda di iscrizione richiede il caricamento di una ricevuta del pagamento

    Quota d’iscrizione

    La quota d’iscrizione al congresso e le riduzioni disponibili sono elencate di seguito. La early registration, con quote ridotte, sarà attiva fino al 31 luglio 2018.
    Quota standard: € 300,00 (early registration: € 245,00)
    Quota soci AIAMC e SITCC: € 265,00 (early registration: € 210,00)
    Quota IESCUM Alumni e soci ACT Italia: € 230,00 (early registration: € 175,00)
    Quota studenti: € 200,00 (early registration: € 145,00)
    La quota studenti è riservata a tutti gli studenti universitari o di scuole di specialità

    Workshop precongressuali: la quota d’iscrizione include la partecipazione ai workshop precongressuali per tutta la giornata di mercoledì 14 novembre 2018. La lista completa dei workshop proposti verrà pubblicata su questa pagina e comunicata agli iscritti il 7 maggio 2018. Dallo stesso giorno, gli iscritti al congresso potranno scegliere il/i workshop a cui preferiscono partecipare. A tutti gli iscritti sarà comunque garantito l’accesso ad uno dei workshop proposti.

    Crediti ECM: per chi interessato ai crediti ECM è richiesta una quota aggiuntiva di € 30,00

    Buono iscritti 2017: tutti gli iscritti al congresso 2017 che si iscriveranno anche a questa edizione 2018 riceveranno un buono del valore di € 30,00 da spendersi per l’iscrizione ai workshop post congressuali o a qualsiasi altro evento formativo di ACT Italia, IESCUM o ASCCO fino al 31-12-2019.
    Il buono verrà attivato automaticamente al momento dell’iscrizione.
  • MANIFESTO
    Scarica il manifesto del congresso. Puoi stamparlo e appenderlo liberamente se ritieni che possa interessare ad altre persone.
  • CONTRIBUTI (PRESENTAZIONI E POSTER)
    I partecipanti al congresso possono portare il proprio contributo secondo due modalità: presentazione orale o poster. Quest’anno il congresso prevede una sessione interamente dedicata alla ricerca. Nel corso delle due giornate di congresso, ci saranno simposi tematici in cui saranno raccolti e organizzati i contributi orali proposti. Come nella precedente edizione, ci sarà anche una sessione poster, durante la quale gli Autori dovranno naturalmente garantire la presenza per fornire informazioni o altro materiale (è possibile ma non necessario consegnare degli stampati). Tutti i contributi saranno vagliati dal comitato scientifico e accettati o rifiutati inviando email all’indirizzo indicato dal primo autore.

    Il termine ultimo per inviare contributi è l’8 luglio 2018.

    Sessione di ricerca - presentazioni orali

    Le presentazioni orali possono descrivere una ricerca empirica se questa è troppo complessa per una presentazione efficace in un poster o particolarmente innovativa. In questa sessione, sarà data priorità ai contributi indirizzati alla ricerca di base e clinica, su gruppi o su casi singoli, di efficacia teorica (efficacy) o clinico-applicativa (effectiveness). Per potere valutare al meglio la proposta si chiede di inserire nell’abstract i dati relativi della ricerca.
    Tutte le presentazioni orali dureranno 20-30 minuti. Le proposte accettate saranno organizzate in base a un tema comune coerente in simposi di 105 - 150 minuti.

    Termine ultimo di invio: 8 luglio 2018

    Sessione poster

    I poster di solito descrivono una ricerca empirica che riguardi un tema connesso all’argomento del congresso. Oltre a ricerche con dati originali, verranno presi in considerazione anche rassegne di letteratura, analisi concettuali e presentazioni di casi singoli. I poster dovranno essere presentati in italiano.

    Termine ultimo di invio: 8 luglio 2018

Ci sono isole misteriose, isole sperdute, isole del tesoro, isole su cui naufragare, isole da studiare, isole da scoprire, isole da sognare ma soprattutto isole ricche di vita, di storia e di opportunità.
La psicoterapia da sempre è stata un arcipelago di isole tutte così vicine e allo stesso tempo così lontane.
Tuttavia oggi viviamo in un periodo storico entusiasmante, in cui le diverse psicoterapie hanno iniziato a dialogare fra loro su temi importanti, come i processi di base, i valori, la meditazione, e molte di loro a riconoscersi sotto l'etichetta comune di psicoterapie di terza generazione.
La terza generazione non è quindi solo un'altra isola da esplorare ma è un ponte, o un insieme di ponti, in grado di unire approcci teorici, culture e continenti diversi. La terza generazione è anche questo, dialogo, incontro e contaminazioni.
E di ponti e isole tratterà il secondo congresso di psicoterapie di terza generazione "Mindfulness, Acceptance, Compassion: ponti fra isole" che si terrà a Milano il 14-15-16 novembre 2018, presso l’Università IULM.
Unisciti a noi in questo viaggio entusiasmante!

Hanno già aderito:

Stacks Image 213978
Robin Walser
PhD, psicologa clinica, direttrice di TL Consultation Services e condirettrice del Bay Area Trauma Recovery Center. Lavora presso il National Center per il PTSD sviluppando e diffondendo metodi innovativi per tradurre la scienza in interventi applicati, e svolge il ruolo di assistente professore presso il dipartimento di psicologia dell'Università della California, a Berkeley. Come psicologa clinica, tiene workshop ed è consulente in diverse parti del mondo. È co-autrice di vari libri sull’ACT, e temi quali la coppia e il PTSD.
Stacks Image 214016
Louise Hayes
Louise Hayes, PhD, psicologa clinica e ricercatrice presso il centro di ricerche sull’età evolutiva ORYGEN dell’Università di Melbourne. Trainer ACT peer reviewed, ha curato la progettazione e lo sviluppo di trattamenti basati sull’ACT rivolti a bambini e adolescenti, con speciale riguardo a problemi legati a comportamenti dirompenti. In particolare, è autrice del modello di intervento per adolescenti DNA-V e del libro che lo presenta Adolescenti in crescita. L'ACT per aiutare i giovani a gestire le emozioni, raggiungere obiettivi, costruire relazioni sociali.
Stacks Image 214043
Russel Kolts
Russell Kolts è psicologo clinico e professore alla Eastern University di Washington - Spokane (WA) ed è fondatore dell’Inland Northwest Compassionate Mind Center. Conduce training e workshop sulla Compassion-Focused Therapy, e sulle pratiche di mindfulness e compassion. Si occupa dell’applicazione della CFT e degli approcci basati sulla minfulness in persone con problematiche connesse ad esperienze traumatiche, rabbia e difficoltà connesse all’umore e all’attaccamento. Ha pubblicato ricerche in diverse aree, quali: psicologia positiva, PTSD, psicofarmacologia, mindfulness e compassione.
Stacks Image 222228
D. J. Moran
D.J. Moran, Ph.D., BCBA-D, è past-president dell’Association for Contextual and Behavioral Sciences - ACBS. È stato coautore del primo manuale di formulazione del caso ACT e membro del primo comitato sulla formazione in ACT. È peer reviewed ACT Trainer e ha contribuito alla diffusione dell'utilizzo di ACT con l'amministrazione dei veterani.
L'accattivante stile di formazione di D.J. lo ha portato ad intervenire in molti eventi internazionali nell'ultimo decennio. Ha partecipato a Oprah Winfrey Network, TLC e Discover Channel, parlando del trattamento dei disturbi d'ansia e ha pubblicato numerosi articoli e capitoli di libri, tra cui pubblicazioni con Albert Ellis e Steven Hayes.
È fondatore del MidAmerican Psychological Institute, una clinica a Chicagoland, e continua a supervisionare terapeuti e curare i pazienti in quell'organizzazione. La sua passione è quella di applicare i principi ACT in aree importanti al di fuori della clinica: ha fondato Pickslyde Consulting al fine di portare consapevolezza e comportamenti impegnati orientati ai valori sul posto di lavoro al fine di migliorare la sicurezza, l'innovazione e la leadership.
Stacks Image 222237
Anthony Biglan
Anthony Biglan, PhD, è ricercatore senior presso l'Oregon Research Institute e una figura di spicco nello sviluppo della scienza della prevenzione. La sua ricerca negli ultimi trenta anni ha contribuito a identificare interventi efficaci dirette a famiglie, scuola e comunità per prevenire tutti i problemi più comuni e costosi dell'infanzia e dell'adolescenza. È un leader nell’impegno per l’utilizzo di una scienza della prevenzione che forgi famiglie, scuole e comunità più educative in tutto il mondo.
Negli ultimi anni, il suo lavoro si è spostato su interventi più completi che hanno il potenziale di prevenire l'intera gamma di problemi di bambini e adolescenti. Lui e i suoi colleghi del Center for Advanced Study in Behavioural Sciences hanno pubblicato un libro che riassume l'epidemiologia, i costi, l'eziologia, la prevenzione e il trattamento dei giovani con problematiche multiple (Biglan et al., 2004). È past-president della Society for Prevention Research. È stato membro del comitato di prevenzione del Medicine Institute, che ha pubblicato il suo rapporto nel 2009, documentando numerosi interventi basati sulle evidenze che possono problematiche complesse.
Stacks Image 222038
Giovambattista Presti
Professore Associato di Psicologia Generale presso l’Università Kore di Enna. Medico, specializzato in psicologia clinica, Trainer ACT riconosciuto e President Elect dell’Association for Contextual and Behavioral Science. Ha curato la pubblicazione italiana di articoli e volumi sull’Acceptance and Commitment Therapy come La trappola della Felicità e Quando il mondo ti crolla addosso di Russ Harris e Oltre il dolore cronico di Joanne Dahl. La sua ricerca riguarda l’applicazione di Relational Frame Theory e Acceptance and Commitment Therapy in vari ambiti clinici e non.
Stacks Image 222219
Eckhard Roediger
Medico neurologo e psichiatra, psicoterapeuta. Specializzato in terapia psicodinamica e cognitivo-comportamentale. Precedentemente direttore del dipartimento di psicosomatica di una clinica di Berlino, dal 2007 lavora come libero professionista ed è direttore del Centro di formazione per la Schema Therapy a Francoforte. Past-president e attualmente membro del consiglio di amministrazione e tesoriere dell’International Society of Schema Therapy. Studia gli aspetti teorici della Schema Therapy e la sua integrazione con la CBT, la terapia di coppia Mindfulness e l’ACT. È in uscita il manuale di cui è co-autore su un approccio contestualità alla Schema Therapy (Contextual Schema Therapy: An Integrative Approach to Personality Disorders, Emotional Dysregulation, and Interpersonal Functioning).
Stacks Image 222203
Roberto Anchisi
IESCUM, ASCCO
Stacks Image 222205
Fabrizio Didonna
Casa di Cura Villa Margherita, Is.I.Mind
Stacks Image 222246
Cesare Maffei
Istituto Scientifico Ospedale San Raffaele, Società italiana DBT
Stacks Image 222255
Giovanni Miselli
Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro, IESCUM, ACT Italia
Stacks Image 221296
Sandra Sassaroli
Sigmund Freud University, Studi Cognitivi
Stacks Image 222020
Roberto Cavagnola
Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro
Stacks Image 221233
Fabio Giommi
Associazione Italiana per la Mindfulness
Stacks Image 221251
Francesco Mancini
Università degli Studi Guglielmo Marconi, APC
Stacks Image 221215
Paolo Moderato
Università IULM, IESCUM, ASCCO
Stacks Image 222208
Giovanni Maria Ruggiero
Sigmund Freud University, Studi Cognitivi